Dietro le quinte della filologia (Call for contributions)

Filologia Risorse Informatiche si comporta ormai da rivista online, pur conservando aspetti e funzionamenti tipici di un blog, e per questo va di certo ad occupare uno spazio nuovo tra le sedi scientifiche canoniche. In ciò è fedele al suo nuovo statuto di carnet de recherche (edito da hypotheses.org), soprattutto dopo il trasferimento dal vecchio indirizzo filologiarisorseinformatiche.com.

Il sito è infatti costruito in WordPress e funziona tramite post e pagine. Ma considera centrale il dibattito all’interno del relativo gruppo Facebook, che costituisce parte integrante del progetto.

Se è vero che il progetto nasce per passare in rassegna il web, alla ricerca di risorse utili per l’analisi e la ricostruzione del testo, è altrettanto vero che lascia ampio spazio alle riflessioni metodologiche sui procedimenti d’indagine, imperniate sul rapporto tra filologia – in ogni suo aspetto – e nuove tecnologie.

Alla luce di quanto detto, divulghiamo il primo Call For Contributions di questa nuova fase del progetto.

Cosa accade dietro le quinte della filologia?

Giustamente ci sono dei saggi, che si concentrano sulle questioni che promettono di risolvere sin dal titolo, e trattano di metodologia nei limiti della convenienza e della pertinenza.

A FRI, invece, interessano proprio le modalità d’indagine, ovviamente in relazione all’uso di corpora informatizzati online e offline, sul testo. Come tratta il testo lo studioso affiancato dall’ausilio delle nuove tecnologie? Cosa trova online, cosa offline? Il progetto vuole dare una risposta a queste domande ed occuparsi sia di riflessioni epistemologiche teoriche, sia di esempi pratici, di metodo applicato allo studio – ad esempio – di un autore specifico.

Se dunque avete pubblicato qualcosa, o vi state interessando di argomenti per cui è indispensabile un approccio informatizzato al fine di commentare o ricostruire un testo, potreste condividere le vostre esperienze d’approccio pratico e mettere in comune ciò che non potrà mai andare a confluire in un normale studio, contributo, tesi e quant’altro.

Se ogni speciale “dietro le quinte” – cinematograficamente parlando – completa l’edizione in DVD del film, FRI si propone di dare allo studioso uno dei rari approcci filologici tra quelli più comunemente diffusi.

Non si danno scadenze. Gli interessati potranno spedire i contributi all’indirizzo mail sottostante, oppure agli indirizzi segnalate nella home del sito.


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *